Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Image Portlet
Image Portlet
Image Portlet
Sezioni
Home News Graduatorie ad Esaurimento e d’Istituto, PAS e nuovo TFA – aggiornamenti

Graduatorie ad Esaurimento e d’Istituto, PAS e nuovo TFA – aggiornamenti

Il 29 aprile scorso si è svolto un incontro a livello tecnico tra sindacati della scuola e rappresentanti dell’Amministrazione del MIUR, durante il quale il Capo Dipartimento dott. Chiappetta ha fornito alcuni aggiornamenti su GaE, GdI, PAS e secondo ciclo di TFA.

1) Aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento

A causa del malfunzionamento della piattaforma dedicata su IstanzeOnLine (unica modalità consentita per l’inoltro delle domande di aggiornamento delle GaE) il MIUR disporrà nei prossimi giorni (già dal 5 o 6 maggio) una proroga delle funzioni di circa una settimana rispetto alla scadenza del 10 maggio fissata dal DM n. 235/2014. Lo slittamento del termine di presentazione delle domande non modifica però quello entro il quale debbono essere stati conseguiti titoli e servizi valutabili, che resta fissato al 10 maggio. Confermata inoltre l’impossibilità di nuovi inserimenti nelle GaE (per gli abilitati con TFA e PAS) e del reinserimento di coloro che erano stati cancellati dalle graduatorie per il mancato aggiornamento della posizione tre anni fa.

2) Aggiornamento delle Graduatorie d’Istituto

Il decreto di riapertura delle GdI è in dirittura d’arrivo; le domande potranno essere inoltrate – in formato solo cartaceo, come nei precedenti aggiornamenti – indicativamente tra il 10 maggio e il 10 giugno prossimi. Tutti i laureati non abilitati, compresi quelli che hanno conseguito il titolo dopo il 19 luglio 2013, potranno iscriversi in III fascia; verrà infatti cancellato lo sbarramento introdotto surrettiziamente nel DM n. 249/2010 e successive modificazioni. Unica condizione per tutti la rispondenza del curricolo accademico alle condizioni in termini di esami e CFU previste dal DM
n. 39/1998 (per le lauree di vecchio ordinamento) e dal DM n. 22/2005 (per quelle del nuovo). I diplomati degli istituti e scuole magistrali entro l’a.s. 2001/2002, a seguito del parere del Consiglio di Stato che ha riconosciuto il valore abilitante del titolo, potranno iscriversi nella II fascia delle GdI. I corsisti dei PAS (sia i frequentanti attuali che gli ammessi ai corsi dei prossimi anni) potranno iscriversi “con riserva” in II fascia; la riserva sarà sciolta annualmente dopo il conseguimento dell’abilitazione, secondo scadenze predefinite nel corso dei tre anni di validità delle graduatorie. Sempre in II fascia e con le stesse modalità sarà consentita l’iscrizione con riserva sia ai laureati in Scienze della Formazione Primaria (SFP è un titolo abilitante), sia a quanti completeranno il TFA (quelli ancora in corso di svolgimento e forse anche i futuri) entro il triennio di vigenza delle graduatorie. Gli abilitati con TFA godranno di punteggio aggiuntivo (non ancora quantificato); analogamente, sarà riconosciuta una differenziazione tra laurea in SFP e diploma magistrale. Le tabelle di valutazione dei titoli sono in fase di definizione e saranno presentate a breve.

3) PAS per diplomati magistrali

A seguito della recente pronuncia del Consiglio di Stato, i possessori di diploma di scuola o istituto magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002 hanno finalmente visto riconosciuto il valore abilitante del proprio titolo; pertanto non verranno più attivati i PAS ad essi destinati. L’iscrizione in II fascia delle GdI sarà operativa dopo l’emanazione del decreto che recepisce la decisione del Consiglio di Stato. L’Amministrazione ha poi comunicato che l’università “Roma 3” si è dichiarata disponibile ad organizzare i PAS per tutte le classi di concorso che non è stato possibile attivare nelle diverse Regioni. I corsi in questione, pur mantenendo tutte le caratteristiche richieste dalla norma, si
svolgeranno sostanzialmente on-line.

4) Secondo ciclo di TFA


Il Capo Dipartimento ha comunicato che è volontà del ministro Giannini di avviare a breve la seconda sessione di TFA su tutte le classi di concorso contenute nella Tabella A del DM n. 39/1998, anche in presenza di eventuali esuberi. Resteranno escluse le classi A075 e A076 e l’intera Tabella C. I posti disponibili saranno 29.080, dei quali circa 6.600 per il solo sostegno. Nel question time del 30 aprile scorso il ministro Giannini, rispondendo alla Camera ad alcune
interrogazioni, ha comunicato che è sua intenzione bandire per la tarda primavera del 2015 un nuovo concorso a cattedre ordinario per circa 17mila docenti. Ha quindi annunciato per lunedì 5 maggio l’emissione del bando per il secondo ciclo di TFA, che così potrà concludersi in tempo perché quanti si abiliteranno possano partecipare al concorso del 2015. I risultati del concorso dovranno poi essere disponibili in tempo utile per le immissioni in ruolo previste per l’estate 2016.