Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni
Home News Progetto europeo CARER+

Progetto europeo CARER+

Riconoscimento della Commissione Europea
CARER+

CARER+

Il progetto europeo CARER+ - Titolo: AGEING WELL IN THE COMMUNITY AND AT HOME: DEVELOPING DIGITAL COMPETENCIES OF CARE WORKERS TO IMPROVE THE QUALITY OF LIFE OF OLDER PEOPLE, N. Grant Agreement No 297304 - vede come responsabile scientifico per UNIMC il prof. Pier Giuseppe Rossi

03.04.2018

Il progetto europeo CARER+ - Titolo: AGEING WELL IN THE COMMUNITY AND AT HOME: DEVELOPING DIGITAL COMPETENCIES OF CARE WORKERS TO IMPROVE THE QUALITY OF LIFE OF OLDER PEOPLE, N. Grant Agreement No 297304 - è stato incluso da uno studio della Commissione Europea tra i primi 25 progetti dell'azione ICT influenti nell'ambito dell'invecchiamento sano e attivo, in termini di innovazione tecnologica e impatto sociale. Ha dotato infatti le badanti di strumenti adeguati per affrontare le nuove sfide nell'era digitale.

Si tratta di un importante riconoscimento anche per il gruppo di ricerca UNIMC impegnato nel progetto: responsabile scientifico prof. Pier Giuseppe Rossi ricercatrice prof. ssa Rosita Deluigi

Per maggiori informazioni

21.09.2015

Si è concluso con successo il progetto CARER+, finanziato nell' ambito del Programma Quadro per la Competitività e l’Innovazione – Programma di Sostegno alle Politiche per le ICT (ICT-PSP), unico approvato nella Call di pertinenza, e realizzato per UNIMC sotto la responsabilità del Prof. Pier Giuseppe Rossi. La Commissione Europea ha infatti approvato con votazione “good” i risultati ottenuti dal progetto focalizzato sullo sviluppo, l’adozione e il piloting di specifici percorsi formativi ad alto contenuto ICT volti ad aumentare le competenze digitali e la professionalità degli operatori coinvolti nella cura e assistenza domiciliare dell’anziano migliorando, in questo modo, anche la qualità della vita di quest’ultimo.

CARER+ è terminato dopo tre anni (1° aprile 2012 - 31 marzo 2015) di lavoro realizzato da un team internazionale composto da 13 Partner. Tra questi, il Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo dell'Università di Macerata, che si è occupato dello sviluppo dei materiali di 2 percorsi formativi: uno dedicato all’Independent & Assisted living e  l’altro alla Social Inclusion for Home Care Recipients; ma anche dello sviluppo del sistema di certificazione e implementazione delle competenze basato sul rilascio di badge appositi.

Tutti i materiali sono stati testati nel piloting che si è svolto in ben 5 Paesi: Francia, Italia, Lettonia, Romania, Spagna. Ovunque i materiali dell’Università di Macerata sono stati approvati positivamente dagli utenti finali come utilissimi strumenti di formazione. Per qualsiasi ulteriore informazione si rimanda alla piattaforma web di progetto: http://carerplus.eu/ e al comunicato stampa finale

11.06.2015

Attività di disseminazione e diffusione del progetto (mesi di gennaio - febbraio 2015) da parte della prof. ssa Rosita Deluigi

La docente ha inoltre pubblicato nel 2014 un volume, "Abitare l'invecchiamento", le cui tematiche sono fortemente interconnesse con il progetto CARER+

19.02.2015

Final Conference del progetto

Il Dipartimento di Scienze della formazione, dei Beni Culturali e del Turismo dell'Università di Macerata parteciperà alla Conferenza Internazionale di chiusura del progetto europeo CARER+ “Ageing well in the community and at home: developing digital competencies of care workers to improve the quality of life of older people”, co-finanziato nella precedente programmazione nell’ambito del Programma CIP-PSP. Il progetto europeo, l’unico approvato nella Call di pertinenza, è focalizzato sullo sviluppo, l’adozione e il testing di specifici contenuti formativi volti ad aumentare le competenze digitali di tutti gli operatori coinvolti nella cura dell’anziano e, in questo modo, a migliorare anche la qualità di vita dell’anziano. La Conferenza Internazionale si terrà a Parigi il 27.03.2015 presso il Palazzo del Lussemburgo con l’obiettivo di riunire esperti, ricercatori e politici per immaginare come l'uso delle ICT nell’assistenza domiciliare dell’anziano possa contribuire alla professionalizzazione degli operatori e al miglioramento della qualità di vita dell’anziano. Per qualsiasi ulteriore informazione si rimanda alla piattaforma web di progetto dove è possibile effettuare la registrazione alla Conferenza: http://carerplus.eu/

07.07.2014

4th Newsletter