Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Image Portlet
Banner
Sezioni
Home Didattica Corsi speciali abilitanti Corso di specializzazione per il sostegno A.A. 2018/19

Corso di specializzazione per il sostegno A.A. 2018/19

ATTENZIONE:
Ulteriori informazioni saranno pubblicate e comunicate esclusivamente nella presente pagina che consigliamo di consultare frequentemente.

L'Università degli Studi di Macerata attiva i corsi di abilitazione per docenti di sostegno per l'A.A. 2018/19 per la Scuola dell’infanzia e primaria e per la Scuola secondaria di I° e II° grado secondo quanto previsto dalla normativa vigente:

 

ISCRIZIONI SOPRANNUMERARI AI PERCORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER IL SOSTEGNO:

il termine per l'invio delle richieste di ammissione in soprannumero è fissato alle ore  12,00 del 17 maggio 2019, non sarà possibile inoltrare le stesse oltre tale termine
Le richieste devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura on line disponibile all'indirizzo:
Nella domanda on line è necessario inserire il modello di autocertificazione sottoindicato
che potrà essere corredato da eventuale ulteriore documentazione; il tutto inserito in un unico PDF.

BANDO del 06/03/2019

PROCEDURA DI ISCRIZIONE ON-LINE

PROVE SELETTIVE



Ai sensi dell'art. 19 del d.lgs 33/2013 come modificato dall'art. 18 del d.lgs 97/2016 si provvede alla pubblicazione dei criteri di valutazione della Commissione e delle tracce delle prove scritte:

- nella valutazione delle prove scritte la Commissione terrà conto dei seguenti criteri

  1. capacità di argomentazione;
  2. corretto uso della lingua;
  3. pertinenza alla traccia.

Prova scritta percorso scuola dell'INFANZIA (mattino del 2/05/2019):

Traccia n. 1  - traccia estratta - Il/la candidato/a illustri una teoria delle emozioni a sua scelta e ne delinei una possibile applicazione pratica nel contesto della scuola dell'infanzia.

Traccia n. 2 - Argomentare criticamente l'espressione learning by doing (apprendere facendo) di John Dewey nell'ambito della scuola dell'infanzia. Nello specifico approfondire i fondamenti pedagogici e didattici della metodologia laboratoriale (anche attraverso esemplificazioni).

Traccia n. 3 - L'educazione come "relazione d'aiuto" costituisce una opzione fondativa della pedagogia e della didattica. In tale prospettiva all'insegnante di Scuola dell'Infanzia pertiene la funzione di "mediatore", tra bambino e scuola, bambino e linguaggi, bambino e diversità esercitando, con ciò, la funzione piena dell'educazione e dell'insegnamento. Il candidato ne sviluppi i significati e le possibili indicazioni didattiche per la Scuola dell'Infanzia.

Prova scritta percorso Scuola Primaria (pomeriggio del 2/05/2019):

Traccia n. 1 - traccia estratta - La Scuola Primaria accompagna l'alunno nei processi di "costruzione della conoscenza" unitamente alla formazione integrale della personalità in ogni condizione evolutiva o ambientale di ciascuno, favorendo opportunità diverse in ragione delle divesità. Il candidato ne sviluppi i significati e le possibili indicazioni didattiche per la Scuola primaria.

Traccia n. 2 - "L'educazione deve favorire l'attitudine generale della mente a porre e a risolvere i problemi e correlativamente deve stimolare il pieno impiego dell'intelligenza generale. Questo pieno impiego richiede il libero esercizio della facoltà più diffusa e più viva dell'infanzia e dell'adolescenza, la curiosità che troppo spesso l'insegnante spegne e che al contrario, si tratta di stimolare o di risvegliare se sopita"(Morin E. (2000) La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero. Milano: Raffaello e Cortina Editore, p.16). Argomentare criticamente la citazione ed approfondire almeno due strategie didattiche che possono aiutare a perseguire tali finalità nella Scuola Primaria.

Traccia 3 - Il/la candidato/a illustri il costrutto denominato "intelligenza emotiva" e ne delinei sinteticamente una possibile applicazione nel contesto della Scuola Primaria.

Prova scritta percorso Scuola Secondaria di I° grado (mattino del 3/05/2019):

Traccia n. 1 - traccia estratta - "Nelle Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari" si definiscono alcuni principi metodologici generali che contraddistinguono un'efficace azione formativa con particolare riferimento all'ambiente di apprendimento, identificato come "un contesto idoneo a promuovere apprendimenti significativi e garantire il successo formativo per tutti gli alunni". Il candidato argomenti criticamente il tema illustrato.

Traccia n. 2 - Un problema della didattica odierna è la definizione delle competenze. Nelle"Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari" si fa rifimento all'importanza delle competenze sociali, digitali, metacognitive e metodologiche. Il candidato illustri possibili percorsi per la loro promozione.

Traccia n. 3 - Il/la candidato/a illustri le principali caratteristiche del pensiero divergente sulla base di un orientamento o approccio teorico a sua scelta e ne delinei le possibili applicazioni nel contesto della Scuola secondaria di I° grado.

Prova scirtta percorso Scuola secondaria di II° grado (pomeriggio del 3/05/2019):

Traccia n. 1 - Il/la candidato/a argomenti sul piano pedagogico-didattico i concetti di competenze culturali (per lo sviluppo dei saperi fondamentali), competenze professionali (per l'occupabilità) e competenze sociali (per la cittadinanza) quali principali finalità dei curricoli della scuola secondaria di II° grado.

Traccia n. 2 - Muovendo dall'analisi dei loro principali elementi costitutivi, il candidato illustri come incoraggiare la cratività e il pensiero divergente nella Scuola secondari di II° grado, elaborando anche proposte sul piano didattico.

Traccia n. 3 - traccia estratta - Muovendo dall'analisi dei suoi principali elementi costitutivi, il candidato illustri il modo in cui l'intelligenza emotiva gioca un ruolo nel processo di insegnamento-apprendimento della scuola Secondaria di II° grado, elaborando anche proposte sul piano didattico.

ATTENZIONE: Come indicato dall'art. 7 del bando, i candidati dovranno presentarsi negli orari indicati per le prove selettive, muniti di documento di identità personale valido (D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445), al fine di procedere alle necessarie operazioni di riconoscimento e della ricevuta del pagamento ai sensi dell’art. 5 del presente bando.

MODELLO PER L'ATTESTAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITA' DEL CORSO DI SOSTEGNO A.A. 2018/2019: per chi avesse la necessità di avere un'attestazione di partecipazione alle prove selettive da esibire al datore di lavoro, è disponibile il seguento modello da compilare a cura dell'interessato e far firmare il giorno della prova al personale preposto all'identificazione dei candidati (MODELLO)

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO

  • Frequenza: il D.M. 92 dell'8/02/2019 all'art. 3, comma 4 recita,
"Le assenze sono accettate nella percentuale del 20% di ciascun insegnamento. Il monte ore relativo è recuperato attraverso modalità definite dai titolari degli insegnamenti. Per il tirocinio e per i laboratori vige l'obbligo integrale di frequenza delle attività previste."
  • Sede e calendario del corso: Le lezioni si svolgeranno a Macerata, presumibilmente nei giorni di venerdì e sabato a partire dal mese di giugno. L' Ateneo si riserva di poter assumere decisioni diverse in relazione ad esigenze organizzative.
  • Tirocinio: il tirocinio potrà essere svolto in qualsiasi istituto scolastico (di qualsiasi regione) purchè sia accreditato per l'accoglienza dei tirocinanti presso l' Istituto scolastico regionale.

 

NB: Per ulteriori informazioni consultare con frequenza questa sezione.

CONTATTI

Per informazioni sfbct.sostegno@unimc.it

Orario di ricevimento telefonico:

Lunedì - Venerdì: 09.30-12.00
Martedì e Giovedì: 14.30-16.30

Telefono: 0733 - 258 5841  / 0733 - 258 5918


 

faq